| Gestione della qualità | Standardizzazione dell'organizzazione | Certificazione |
Skip Navigation Links
Formazione
GMP della cosmesi
Fondi europei
Rendicontazione
Eventi
Rete di imprese
Business opportunity
Skip Navigation Links
Profilo aziendale
Il nostro network
Servizi innovativi
Strategie per competitività
Certificazioni 2.0
Sviluppo sostenibile
Internazionalizzazione
Sicurezza
Qualità
Ambiente
Comunicazione
Marketing
Fondi regionali e nazionali



Certificazione

Qualita'



Contattaci
1. Riunione con la Direzione e quanti da essa convocati per la definizione di un Piano d’Azione ove vengono definite responsabilità, attività e tempi connessi a obiettivi e aspettative che si intendono perseguire con l’intervento.

2. Esame dettagliato della documentazione in uso e delle fasi operative aziendali. In questa fase si avvia l'indagine conoscitiva, utile al mantenimento delle procedure gia' esistenti sia documentate che non. Vengono definiti diagrammi di flusso e organigrammi funzionali. Si reputa necessario l'affiancamento della persona incaricata dalla Direzione come responsabile del presente percorso. Sono inoltre necessarie alcune riunioni con la Direzione medesima per la definizione di programmi, compiti e responsabilita' da attribuire al personale interno.

3. Elaborazione e stesura della documentazione necessaria. Sulla base di quanto raccolto e discusso, si avviano la definizione dei processi primari e secondari, i relativi indicatori di monitoraggio e la pianificazione dell'attività di iter certificativo. Sono individuate le esclusioni possibili e si avvia la stesura ed implementazione del Manuale di Gestione della Qualità, delle Procedure Gestionali e della documentazione di riferimento. Definizione dell'organigramma funzionale e delle figure chiave del Servizio Gestione Qualità. La documentazione è oggetto di verifica con la Direzione. Si elabora ed emana il primo Documento di Politica per la Qualità.

4. Applicazione pratica. Durante questa fase si supporta l’azione con la presenza ed il confronto a tutti i livelli. Si evidenziano, se presenti, difficolta' operative che possono generare non conformita', le quali sono viste come momento di adattamento migliorativo al sistema e quindi sono esaminate, discusse e sono intraprese, con metodologie concertative, le azioni correttive necessarie.

5. Monitoraggio e controllo finale. Durante l’intervento si monitora l’avanzamento dei lavori rispetto al Piano d’Azione sia in termini di tempi che di obiettivi prefissati; tale documento è aggiornato e adeguato al fine di mantenere l’intervento aderente alle necessità e adeguato il livello di qualità perseguito. Sono programmate le verifiche di controllo o audit del sistema di gestione implementato nell’organizzazione cliente. Dall'evidenza di queste azioni si deduce lo stato di applicabilita' del sistema e la possibilità dell'intervento dell'Ente Certificativo per una positiva conclusione dell'iter.

6. Assistenza durante la verifica di certificazione. Si e' in affiancamento, come osservatori, e a disposizione per qualsiasi necessità si presenti.
<< Torna indietro


2004 - 2014 GAIA Italy S.r.l - Guide for the Achievement of Industrial Audit System - Partner For Consulting - PIVA 08944440018